Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

Giornata alla riscoperta dell'entroterra

Richiesta di patrocinio da parte del Consigliere Domenico Aiello

Si tratta di una giornata improntata sull’analisi delle risorse presenti sul territorio, nella fascia che dall'altipiano del Poro si estende verso il mare.
L’evento, patrocinato dal Comune di Drapia, è organizzato dalla Pro Loco Drapia con la collaborazione del gruppo studentesco F.A.G. della facoltà di Agraria, dell’U.N.P.L.I. provinciale di Vibo Valentia e in particolare, delle Pro Loco che hanno stipulato il “patto per il territorio” (Tropea, Capo Vaticano, Zambrone, Zaccanopoli e Parghelia), di Legambiente Ricadi, e di alcune associazioni culturali di Drapia.
Drapia è un comune situato in provincia di Vibo Valentia, alle spalle di Tropea, che nel 2010 è stato teatro di un’altra manifestazione organizzata con la collaborazione della facoltà di Architettura di Reggio. L’iniziativa avrà luogo nella frazione Caria e sarà così articolata:
Durante la mattinata, i ragazzi del F.A.G. e gli altri partecipanti, dopo l’arrivo a Drapia con autobus da Reggio Calabria, si cimenteranno, accompagnati dai ragazzi dell’associazione “Antico sentiero” in un percorso di Trekking, inaugurato per l’occasione (allestito grazie ai contributi concessi per la realizzazione della manifestazione), nel corso del quale, avranno l'opportunità di apprezzare le caratteristiche della flora locale e l’ampia variabilità eco-sistemica presente nel territorio, dal punto di partenza del percorso, fino all’arrivo nel cuore di un canyon in cui, oltre al paesaggio, potranno ammirare alcuni esemplari di Woodwardia radicans, una rara felce preistorica detta anche “il fossile vivente”.
Sarà poi allestito un buffet, nel corso del quale verranno degustati i prodotti tipici del luogo. In questo frangente, grazie alla collaborazione dell’associazione “Enotria” di Brattirò e del comitato “sagra da sujaca” di Caria, saranno analizzate le loro caratteristiche e le modalità di lavorazione.
Nel pomeriggio, la giornata di studio si concluderà con il convegno dal titolo "Prospettive di sviluppo turistico rurale nell’entroterra del Poro" durante il quale relazioneranno, tra gli altri, professori provenienti dall’Università “Mediterranea”.
In conclusione, vi sarà la la consegna degli attestati di partecipazione e di un omaggio in tema con la manifestazione (una bustina contenente alcuni semi).
All’evento potranno partecipare gli studenti di tutte le facoltà, in quanto il tema principale sarà analizzato secondo diversi profili ed una delle caratteristiche della giornata sarà la multidisciplinarietà. Oltre all’esame delle ricchezze agro-forestali si porrà infatti l’accento sia sulle tematiche prettamente antropologiche che a quelle relative all’architettura del paesaggio ma anche sugli strumenti legislativi vigenti in materia di sviluppo turistico di aree come quella in analisi. Tutto questo avverrà adoperando una metodologia di lavoro che riuscirà ad unificare l’applicazione pratica al dibattito scientifico teorico, in maniera da consentire di raggiungere una completezza di analisi ed un approfondimento “a tutto tondo” della materia, fornendo così ai partecipanti una consapevolezza vera delle problematiche, degli stumenti e delle future applicazioni.

L'obiettivo che si intende perseguire è quello di favorire la creazione di un dialogo tra l'Università ed il territorio, offrendo nel contempo, la possibilità agli studenti della “Mediterranea” di conoscere le peculiarità della zona del Poro, tramite l’applicazione in loco delle nozioni e degli insegnamenti appresi durante il corso di studi e di approfondire queste tematiche grazie alle relazioni delle personalità presenti mentre la popolazione ivi residente avrà l’occasione di acquisire consapevolezza delle potenzialità del territorio ad oggi poco sviluppate e conosciute e di avere nozione delle prospettive di sviluppo di un zona che, storicamente a vocazione agricola, vive oggi una fase di preoccupante abbandono del settore, ma che, vista la vicinanza con la nota località turistica di Tropea, ha la possibilità di aprirsi allo sviluppo turistico. La nostra ambizione è pertanto quella di fornire, degli strumenti, degli spunti, dei suggerimenti che possano essere utili agli studenti, ai cittadini ed alle istituzioni per favorire la redazione di progetti seri ed organici per uno sviluppo turistico vero che non disconosca la vera natura del territorio. La manifestazione si pone dunque quale strumento fondamentale di raccordo tra l’Università ed il territorio e questo è uno dei più importanti obiettivi che un Ateneo come il nostro, ha il dovere di prefiggersi.

Via dell'Università, 25 (già Salita Melissari) - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Instagram

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI