Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

Nascita del Gruppo Escursionistico Studentesco di Ateneo G.E.S.A.

Tra gli appassionati trekker del F.A.G. nel 2011 nasce il Gruppo Escursionistico Studentesco di Ateneo”. Il G.E.S.A. si prefigge di far conoscere il territorio calabrese attraverso dei percorsi tra le numerose risorse del territorio e le imprese che operano nel settore agro-forestale, fino ad oggi poco valorizzate a causa dell’assenza di azioni che ne abbiano promosso la loro identità. Il gruppo sulla base dell’ampia diffusione territoriale regionale dei suoi soci e grazie alle competenze acquisite nei vari corsi di studi dell’ateneo reggino ambisce ad offrire, a studenti e a tutto l’ateneo reggino un servizio di guida escursionistica su tutto il territorio regionale. Gli itinerari nei territori rurali saranno scelti, grazie alla collaborazione di docenti dell’ateneo, sulla base delle peculiarità naturalistiche, enogastronomiche e storico-culturali. Le uscite del 2011 hanno avuto un ricco programma così come di seguito descritto:

  • 7 Maggio 2011: Prima tappa del progetto G.E.S.A. sul territorio reggino, il percorso di interesse storico-culturale e agrario si è svolto dapprima con la visita presso località Motta Sant'Agata (nel comune di Reggio Calabria), un’ antica città fortificata che si trova a 407 m slm e che faceva parte del sistema insediativo delle “Motte” (città castello) presenti in tutto il comprensorio reggino (erano delle città fortificate che garantivano protezione in caso di attacco). Gli studenti della Facoltà di Architettura hanno descritto i luoghi dal punto di vista storico, approfondendo gli aspetti legati ai reperti archeologici come la Chiesa di San Nicola, la Chiesa di San Basilio, e i sistemi di canalizzazione con tubi fittili di origine romana. Inoltre il percorso ha avuto valenza dal punto di vista naturalistico per la presenza di specie endemiche della macchia mediterranea. Nel pomeriggio il gruppo si è recato presso una delle aziende più importanti del comprensorio reggino che annovera al suo interno l’agrumicoltura, l’olivicoltura e la viticoltura. L’uscita è stata organizzata grazie alla collaborazione del professore Francesco Saverio Nesci docente di economia presso la Facoltà di Agraria e imprenditore agricolo.
  • 12-15 Maggio 2011: la seconda tappa ha riguardato la fase conclusiva del gemellaggio tra gli studenti appartenenti alle due realtà associative F.A.G. (Forest and Agriculture Group) e A.U.S.F.- Palermo (Associazione Universitaria Studenti Forestali); Per il territorio siciliano sono stati scelti il Parco Naturale Regionale delle Madonie e la Riserva Naturale Orientata dello Zingaro. Il progetto ha previsto un seminario introduttivi con lo scopo di alimentare il dibattito incentrato sulla gestione forestale nelle aree protette. Infine sono state organizzate dall’AUSF Palermo delle escursioni alle quali hanno preso parte anche i docenti della Facoltà di Agraria di Palermo.
  • 18 Maggio 2011: terza tappa ha riguardato un viaggio studio nel il Parco Regionale delle Serre presso Serra San Bruno. L’iniziativa supportata dal professore Giovanni Spampinato docente di botanica presso la Facoltà di Agraria. L’uscita ha previsto la visita al vivaio Ariola, una tappa al Monte Pecoraro con ispezione dei boschi di abete, faggio e rovere ed infine del vivaio di Mongiana con lo studio dei boschi ripali del fiume Allaro;
  • 25 Maggio 2011: la quarta uscita si è svolta, in collaborazione con il professore Giovanni Spampinato, presso il Parco Nazionale dell’Aspromonte. L’escursione ha riguardato lo studio delle dinamiche delle popolazioni vegetali, affrontando tutte le fasce vegetazionali e confrontandole con quelle esaminate nel corso della precedente escursione presso l’altipiano delle Serre. Nella giornata è stata prevista infine la visita alla pineta di Accati, la lecceta di c/da Mancuto.
  • 01 Giugno 2011: Quinta e ultima tappa del viaggio-studio si è svolta presso l’Azienda Salazar Michele e Beatrice s.s. un’aziende agraria di indirizzo zootecnico. La struttura si trova immersa nelle colline coltivate ad aranceti e uliveti a pochi km dallo Jonio e 40km dal Tirreno, e a 16 km da Catanzaro. L’uscita ha visto la partecipazione prevalente degli studenti del Polo della Facoltà di Agraria di Lamezia Terme.
Via dell'Università, 25 (già Salita Melissari) - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Instagram

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI