Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

Dipartimenti di Eccellenza

Strettamente legato ai risultati della Valutazione della Qualità della Ricerca è l’intervento di sostegno finanziario quinquennale, previsto dalla legge 232 del 2016 per i migliori 180 Dipartimenti delle Università Statali, destinatari di un budget annuale complessivo di 271 milioni di euro.
La graduatoria dei 180 Dipartimenti di eccellenza è costruita, con un processo articolato in più fasi, sulla base dell’indicatore standardizzato di performance dipartimentale - ISPD - che individua a livello nazionale e nell'ambito delle 14 aree CUN i Dipartimenti che si distinguono per l’alta qualità della ricerca prodotta nel quinquennio osservato, e per la qualità del progetto di sviluppo nel quinquennio successivo.

_________________________________________________________________

Il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia premiato come eccellenza nazionale

Dopo anni di tagli alle risorse per la ricerca universitaria, la legge di stabilità per il 2017 prevede un finanziamento speciale per quei Dipartimenti universitari che abbiano conseguito eccellenti risultati nella qualità della ricerca, della progettualità scientifica, organizzativa e didattica. Un finanziamento quinquennale cospicuo di 271 milioni di euro non più distribuito a pioggia o tenendo conto delle dimensioni degli Atenei.

L’unico criterio che garantisce di premiare chi ha prodotto la migliore ricerca è la valutazione compiuta dall’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario e della ricerca (ANVUR), istituita nel 2006 per questo scopo. Ogni quattro anni i docenti universitari inviano all’Agenzia duo o tre prodotti di ricerca (libri, articoli, saggi, progetti, brevetti ecc.). All’esito della valutazione, l’ANVUR stila una graduatoria per ciascuno dei settori scientifici previsti nell’ordinamento (Ingegneria, Architettura, Agraria, Diritto, Economia, Medicina ecc.).

Nell’ambito giuridico, il Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Ateneo ha conseguito un ottimo risultato, piazzandosi tra i primi dieci Dipartimenti italiani che potranno fruire delle risorse aggiuntive previste dalla legge di stabilità per sviluppare miglioramenti della didattica e dell’organizzazione amministrativa, rafforzando i già ottimi risultati della ricerca.

Scomponendo i dati dei singoli ambiti disciplinari (Diritto costituzionale, privato, amministrativo ecc.) si può constatare che in tutti i settori i docenti di Giurisprudenza hanno abbondantemente superato le medie nazionali, superando così Dipartimenti di Università più grandi e blasonate.

Motivo d’orgoglio per l’intero Ateneo che, con il premio conseguito dal DiGiEc e con i buoni risultati ottenuti dagli altri Dipartimenti, vede premiata la politica di sviluppo scientifico e la sua autorevolezza, nonostante le sue piccole dimensioni. Un risultato cercato e voluto dalla governance di Ateneo, in particolare dal Rettore Catanoso, che, all’interno della Conferenza dei Rettori si è battuto per l’attribuzione di risorse alle Università che riconoscesse il merito e non premiasse solo le Università più grandi ma non sempre più qualificate nella ricerca.



15 gennaio - Conferenza stampa per la presentazione del progetto

Il progetto di sviluppo in sintesi



Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI