Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

CORSO INTEGRATO RISCHI E VULNERABILITA' NEI TERRITORI FRAGILI

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2019/2020
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/12 - ICAR/14
Anno Primo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa

Canale unico

Docente MASSIMO LAURIA
Obiettivi La città si configura come luogo di alta concentrazione di rischi indotti da fattori, interni o esterni, di origine naturale o antropica. Tuttavia, limitare la questione alle grandi città appare oramai riduttivo.
È a livello territoriale infatti che, nell’ambito di una visione sistemica, emergono nuovi rischi e più pressanti vulnerabilità. Esse impongono un diverso senso di responsabilità nei confronti, da un lato, dei mutamenti climatici e, dall’altro, di quelle trasformazioni che incidono sugli equilibri e le dinamiche conservative di aree di per sé molto delicate: le coste, gli argini di fiumi e torrenti, i versanti, i piccoli borghi.
In tale contesto il corso intende promuovere la conoscenza critica e sistemica di fattori e variabili che configurano condizioni di rischio e di vulnerabilità.
Programma In ordine alle problematiche evidenziate, il corso affronterà gli aspetti metodologici e strumentali del progetto in contesti fragili.
In questo quadro, si propone di approfondire la conoscenza attraverso un articolato percorso di apprendimento.
Il primo ciclo di lezioni riguarda gli ambiti di studio connessi alle definizioni di base della disciplina e più in particolare le ragioni della centralità della Manutenzione nelle attività di governo e trasformazione del territorio:
• Ragioni Normative
• Ragioni Economiche
• Ragioni Sociali
• Ragioni Ecologiche
Un secondogruppo di lezioni é volto ad esplorare il rapporto tra interventi antropici e resilienza:
Quest’ultima fase consentirà allo studente di acquisire una più efficace cognizione del quadro d'insieme che scaturisce dal sovrapporsi di più elementi di analisi e di sviluppare quella capacità di sintesi necessaria per affrontare successivamente il complesso tema della proposta progettuale.
Testi docente M. CARTA, Reimagining Urbanism. Città Creative, intelligenti ed ecologiche per i tempi che cambiano, ListLab, Trento-Barcelona 2013.
G.M. LA FACE, Indicatori di resilienza per territori fragili: i Centri Minori della Città Metropolitana di Reggio Calabria, tesi di dottorato in Architettura e Territorio XXXI Ciclo, tutor prof. M. Lauria, Università degli studi Mediterranea di Reggio Calabria 2018.
M. LAURIA, M. AZZALIN, Sperimentazioni progettuali e regole condivise per la sostenibilità e l'innovazione dei processi di trasformazione dei centri storici calabresi. Il caso Bivongi, in CASTAGNETO F., FIORE V. (a cura di), Recupero, valorizzazione, manutenzione nei centri storici. Un tavolo di confronto interdisciplinare, Lettera Ventidue Edizioni, Siracusa 2013.
M. LAURIA, M. AZZALIN, Strategie per la continuità della città storica: l'approccio manutentivo negate, in AGATHÓN - International Journal of Architecture, Art and Design, Palermo University Press, Palermo 2017.
F. MAIETTI (a cura di) Centri Storici Minori. Progetti di recupero e restauro del tessuto urbano fra identità culturale e salvaguardia, Maggioli, Milano 2008.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato
Via dell'Università, 25 (già Salita Melissari) - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Instagram

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI - ATTI DI NOTIFICA