Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 12
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/15
Anno Terzo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 120
Attività formativa Attività formative affini ed integrative

Canale: A-L

Docente GIAN PIERO DONIN
Obiettivi N.D.
Programma Il corso impartirà lezioni teoriche con l’obiettivo di introdurre gli studenti alla disciplina illustrando i principali passaggi che ne hanno configurato lo statuto dalla modernità ai giorni nostri.
Oltre ad un excursus sulle principali figure di rilievo in campo internazionale saranno trattati con speciale approfondimento i seguenti temi: le definizioni di ambiente-paesaggio-giardino; l’evoluzione del landscape urbanism; i pesaggi del rifiuto,lo sviluppo dell’agricoltura urbana nel mondo; lo spazio pubblico negli interventi di edilizia sociale; l’ecologia urbana e la progettazione sostenibile; l’evoluzione del parco pubblico contemporaneo. Accanto all’excursus teorico di cui lo studente dovrà rispondere in sede d’esame, il corso attuerà un tirocinio progettuale indirizzato a esercitare gli allievi alla creazione di spazi esterni con particolare attitudine all’uso dei materiali naturali. Il progetto redatto individualmente o in gruppi di non più di due persone riguarderà la definizione di uno spazio collettivo della città in relazione diretta alle architetture che lo circondano.
I lavori dovranno essere redatti con l’utilizzo di strumenti di rappresentazione che comprendono il disegno dalle sue forme più tradizionali a quelle assistite dal computer descrivendo il progetto dalla scala urbana a quella di dettaglio dei suoi elementi più rappresentativi. Obbligatoria la realizzazione di modelli in scala adeguata a rappresentare l’intero progetto ed eventualmente sue parti.
Un power point o un breve video correderanno le tavole e i modelli al fine di illustrare con chiarezza e sinteticità i lavori realizzati.
Risultati attesi (acquisizione di conoscenze da parte dello studente)
I risultati attesi riguardano soprattutto l’acquisizione teorica e sperimentale da parte degli studenti di una visione della disciplina come complemento e dimensione indispensabile per un architetto progettista che sappia definire i vuoti con la stessa sensibilità e maestria creativa applicata alle architetture e agli spazi costruiti senza dimenticare la valenza interdisciplinare, ecologica e di benessere psico-fisico che tali spazi contengono per le collettività insediate.
Testi docente Bibliografia di riferimento
Pagliarini,Davide ”Il paesaggio invisibile”,Ed. LIBRIA, Melfi
Zagari, Franco “Questo è paesaggio”,Ed. Mancosu, Roma
Donin,Gian Piero “Parchi/Parks”, Ed. Biblioteca del Cenide, Messina
Corner, James. Recovering Landscape : Essays in Contemporary Landscape Architecture. New York, NY: Princeton Architectural Press, 1999.
Panzini,Franco, “Progettare la natura. Architettura del paesaggio e dei giardini dalle origini all'epoca contemporanea”, Ed. Zanichelli, Bologna
Sitografia di riferimento Wikipedia nelle voci Ambiente, Paesaggio, Giardino
Altro materiale didattico. Saranno presentati 5 documentari realizzati per la RAI dip. Scuola educazione dal titolo “il giardino contemporaneo nel mondo”. Testi di Franco Zagari con la collaborazione di GianPiero Donin.
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria Si
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto Si
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato

Canale: M-Z

Docente DANIELA COLAFRANCESCHI
Obiettivi N.D.
Programma
Il corso affronta in maniera estesa ed approfondita le potenzialità del progetto di architettura del paesaggio, applicato ad ambiti urbani marginali, o privi di identità, come processo di riqualificazione. La strategia di intervento sullo spazio pubblico, il parco, il giardino, non solo riscatta intere parti di città, ma diviene il motore propulsivo, per restituire valore civico, qualità urbana, sviluppo economico, laddove il progetto del paesaggio è lo strumento applicabile alla risoluzione di differenti problematiche contemporanee che l’architettura e il fenomeno urbano vanno producendo.
Tra queste, il tema dei lungofiume come spazio di relazione, di mobilità e di sostenibilità ambientale. A Reggio Calabria è quanto mai urgente ripensare questa dimensione ‘lineare’ del progetto, come occasione per sperimentare livelli di intervento che interessano le aree di bordo, le corsie ciclabili, i percorsi, gli ambiti di sosta e i giardini, gli orti e le aree ricreative, come sistema di un paesaggio complesso.
L’esperienza critica e analitica del corso, si confronterà inoltre con la ricerca applicata al progetto, come fase conseguente e conclusiva del percorso didattico.


Risultati attesi (acquisizione di conoscenze da parte dello studente)

Gli esiti del percorso didattico tendono all’acquisizione di una conoscenza disciplinare di base – soprattutto relativa al contesto geografico mediterraneo – incentrata sulla condizione contemporanea del progetto di paesaggio, e alla maturazione di una coscienza critica verso i temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale.


Testi docente Colafranceschi Daniela: Un Mediterraneo. Progetti per paesaggi critici, Alinea 2007.
Manfredi Fabio (a cura di): Paesaggi Percorsi. Cittanova, ed. l’Officina delle idee 2012
Donin Gianpiero: Parchi/Parks, Biblioteca del Cenide, 1999.
Moore, CW; Mitchell, W.J.;Turnbull, W: La Poetica dei Giardini, F.Muzzio&C. Padova 1989.
Zagari, Franco: Questo è Paesaggio, 48 definizioni, Mancosu Editore 2006.

Si consigliano inoltre le seguenti Riviste:
Lotus Navigator n.2, 2001 I Nuovi Paesaggi e n.5,2002 Fare l’ambiente; Topos; Landscape Design; Architettura e Paesaggio; ‘Scape; Architecture d’Aujur d’hui; Casabella, Paisea, .

La Sitografia di riferimento verrà fornita durante le lezioni, così come sarà indicato tutto il materiale didattico ulteriore.


Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria Si
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto Si
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI