Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

FONDAMENTI DI TELECOMUNICAZIONI

Corso Ingegneria dell'Informazione
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2015/2016
Crediti 9.00
Settore Scientifico Disciplinare ING-INF/03
Anno Secondo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 72
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente ANTONIO IERA
Obiettivi Il Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni si propone di fornire le nozioni di base per lo studio dei sistemi di comunicazione per il trasferimento dell’informazione prettamente operanti in modalità digitale. Ulteriore obiettivo formativo è la capacità di analisi di segnali determinati a tempo continuo, sia nel dominio del tempo che nel dominio della frequenza, e delle interazioni tra segnali e sistemi, con particolare attenzione ai sistemi lineari e stazionari. Saranno analizzate inoltre le diverse fasi che caratterizzano il trasferimento dell’informazione in formato digitale dalla sorgente alla destinazione.
Programma 6 CFU erogati da Antonio Iera

La trasmissione numerica in banda base:
I sistemi di trasmissione PCM.
Diagramma ad occhio.
La codifica di Linea, l’interferenza del rumore, il ricevitore a filtro accordato.
Differential modulation. Sistemi M-ari.
Il fenomeno dell' ISI, I e II metodo di Nyquist, Roll-off cosin filter.
Occupazione di banda dei sistemi di trasmissione in banda base.
Probabilità di errore dei sistemi numerici in banda base.

I sistemi di comunicazione digitali operanti in banda base ed in banda passante:
Sistemi di comunicazione digitali in banda passante.
Modulazione OOK, B-PSK,FSK.
Segnalazione multilivello.
Modulazione Q-PSK, QAM. Modulazione MSK.
Il concetto di BER. Ricezione dei sistemi binari in banda base.
Procedura di ortogonalizzazione di Gram-Schmidt.
Interpretazione geometrica dei segnali.
Maximum Likelihood decoders.
MAP rule. Union bound approximation.
Ricezione di B-PSK.
Ricezione di FSK.
Ricezione di Q-PSK.
Tecniche di modulazione M-arie.
Ricezione di M-PSK, M-ary QAM, M-ary FSK.
Confronti tra tecniche di modulazione M-arie. Efficienze spettrali di M-PSK e M-FSK.

Sistemi di comunicazione basati sullo Spreading dello Spettro:
Sequenze PSEUDO-NOISE.
Generazione di sequenze a massima lunghezza.
Tecniche Spread Spectrum.
Direct Sequence-SS in banda base.
Direct Sequence-SS con BPSK.
Guadagno di processo (PG). Margine di Jamming e Probabilità di errore.
Frequency Hopping-SS Slow e Fast.
Testi docente • M. Luise, G.M. Vitetta, “Teoria dei Segnali”, McGraw-Hill, Milano, 1999.
• W. LEON COUCH II, "Fondamenti di Telecomunicazioni" 7a Edizione, Pearson Paravia Bruno Mondadori
• S. HAYKIN, Communication Systems, 3/e, John Wiley and Sons.
• Dispense del Corso
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria Si
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No
Docente GIUSEPPE RUGGERI
Obiettivi Il Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni si propone di fornire le nozioni di base per lo studio dei sistemi di comunicazione per il trasferimento dell’informazione prettamente operanti in modalità digitale. Ulteriore obiettivo formativo è la capacità di analisi di segnali determinati a tempo continuo, sia nel dominio del tempo che nel dominio della frequenza, e delle interazioni tra segnali e sistemi, con particolare attenzione ai sistemi lineari e stazionari. Saranno analizzate inoltre le diverse fasi che caratterizzano il trasferimento dell’informazione in formato digitale dalla sorgente alla destinazione.
Programma 1 - Cenni di Teoria dell’informazione (0.5 CFU): Definizione di Informazione. Definizione di Entropia di Sorgente. Teorema fondamentale della codifica di sorgente. Canale Rumoroso. Codice a ripetizione. Capacità di canale. Teorema fondamentale della codifica di canale.

2 - Segnali a tempo continuo (1 CFU): Classificazione dei segnali. Trasformata di Fourier (criteri di esistenza, simmetria degli spettri, segnali pari e dispari). Proprietà e teoremi della trasformata di Fourier (linearità, dualità, ritardo, cambiamento di scala, modulazione, derivazione ed integrazione, prodotto e convoluzione). Trasformate di Fourier generalizzate.

3 - Sistemi a tempo continuo (1 CFU): Caratterizzazione ed analisi dei sistemi lineari stazionari. Risposta impulsiva e in frequenza. Sistemi in cascata e in parallelo. Filtri. Banda di un segnale e di un sistema. Densità spettrale di energia e di potenza. Funzione di autocorrelazione. Teorema di Wiener-Khintchine. Sistemi non lineari. Cenni sulle modulazioni.

4- Conversione Analogico/Digitale (0.5 CFU): Campionamento (ideale, naturale, Interpolazione). Quantizzazione Uniforme eNon uniforme. Stima del rapporto segnale rumore di quantizzazione. Legge A/ Legge mu
Testi docente
[1] M. Luise, G.M. Vitetta, “Teoria dei Segnali”, McGraw-Hill, Milano, 1999.

[2] Leon W. Couch, “Fondamenti di Telecomunicazioni,” Apogeo ,03 marzo 2004.
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria Si
Valutazione prova scritta Si
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni


Documenti inseriti da Antonio Iera

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI