Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

DIDATTICA GENERALE E METODOLOGIE INNOVATIVE

Corso Scienze della Formazione Primaria
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2018/2019

Modulo: ATTIVITA' LABORATORIALI AREA DIDATTICA

Corso Scienze della Formazione Primaria
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2018/2019
Crediti 4
Settore Scientifico Disciplinare M-PED/03
Anno Primo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 0
Attività formativa Attività formative di base

Canale unico

Docente ROSA SGAMBELLURI
Obiettivi Il Laboratorio intende fornire indicazioni metodologiche e strumenti pratici per l'attuazione di interventi didattici mirati.
Nello specifico, il Laboratorio è finalizzato al perseguimento dei seguenti obiettivi:
- accompagnare gli studenti nella strutturazione di Unità di apprendimento (UDA);
- indirizzare gli studenti nella progettazione e nella valutazione dei compiti di realtà;
- apprendere per competenze attraverso il cooperative learning;
- creare mappe concettuali;
- sviluppare il pensiero creativo per la risoluzione di problemi;
- supportare gli studenti nell'utilizzo del linguaggio corporeo;
- utilizzare il gioco come strumento di apprendimento
- educare alle differenze attraverso il gioco
- guidare gli studenti nella progettazione di percorsi ludico- motori.
Programma Argomenti:
1. Progettare per competenze: come costruire un’unità di apprendimento
2. Come valutare e progettare i compiti di realtà: rubriche di valutazione, autovalutazione, auto-narrazioni, diario di bordo, portfolio delle competenze
3. Apprendere per competenze attraverso il cooperative learning
4. Come creare una mappa concettuale: strategie e metodi per utilizzarle
5. Lo sviluppo del pensiero creativo per risolvere problemi: i sei cappelli di E,De Bono
6. Il linguaggio del corpo: la mappa delle emozioni
7. Il gioco come strumento di apprendimento
8. Educare alle differenze: il gioco come strumento di cura educativa
9. Bambini in movimento: la progettazione di percorsi ludico- motori
Testi docente Nessun testo adottato
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
I 3 TEST (varie) Descrizione
IL GIOCO DELLE PAROLE (varie) Descrizione
Power point Laboratorio (varie) Descrizione
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Modulo: DIDATTICA GENERALE E METODOLOGIE INNOVATIVE

Corso Scienze della Formazione Primaria
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2018/2019
Crediti 8
Settore Scientifico Disciplinare M-PED/03
Anno Primo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 48
Attività formativa Attività formative di base

Canale unico

Docente VIVIANA VINCI
Obiettivi Il corso mira alla costruzione di conoscenze, capacità e competenze rispetto a processi e strumenti di progettazione, gestione e valutazione dei processi di insegnamento e apprendimento nei contesti del primo ciclo dell'istruzione.

Obiettivi formativi in relazione ai descrittori di Dublino:
1. Conoscenza e comprensione
Al termine del corso gli studenti conosceranno i fondamenti teorici della Didattica, gli sviluppi storici, i principi, le teorie, i modelli della disciplina. Saranno in grado di distinguere le caratteristiche dei mediatori didattici. Saranno altresì in grado di comprendere come utilizzare strategie e metodi appropriati per promuovere lo sviluppo di competenze.
2. Capacità di applicare le conoscenze
Al termine del corso gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite, in particolare saranno in grado di riflettere e problematizzare: sui diversi modelli di insegnamento/apprendimento; sui processi di trasposizione; sul rapporto tra teoria e pratica; sulle dimensioni implicite nel processo di insegnamento-apprendimento; sul rapporto tra insegnante-allievo-oggetti culturali; sul rapporto tra progettazione, valutazione, curricolo.
3. Autonomia di giudizio
Gli studenti saranno in grado di integrare le conoscenze e gestirne la complessità. In particolare saranno in grado di: osservare e analizzare ciò che accade in una situazione didattica; valutare esperienze di apprendimento; valutare l’appropriatezza dei metodi didattici a seconda dei diversi contesti di apprendimento.
4. Abilità comunicative
Gli studenti saranno in grado di comunicare in modo chiaro le conoscenze acquisite. In particolare, svilupperanno abilità comunicative funzionali ad insegnare, ad interagire con i colleghi e con le famiglie.
5. Capacità di apprendere
Gli studenti saranno in grado di: autovalutare il proprio apprendimento; assumere una postura di ricerca: continuare a studiare e aggiornarsi; ricercare e valutare risorse educative da utilizzare in classe (in rete, in archivi e banche dati); collaborare e apprendere con i pari.
Programma Contenuti
L’attività di insegnamento riguarda in modo particolare le seguenti tematiche:
- fondamenti teorici della Didattica: la storia, i modelli, gli oggetti;
- l’agire didattico nelle teorie e nei modelli del Novecento;
- il rapporto fra didattica e saperi disciplinari: la trasposizione didattica;
- l’insegnamento come mediazione: il triangolo didattico, i mediatori didattici;
- la didattica per competenze;
- la progettazione e il curricolo scolastico;
- la valutazione educativa;
- gestione della classe e strategie didattiche;
- metodi di insegnamento innovativi e inclusivi;
- la professionalità docente e la ricerca con gli insegnanti: prospettive e dispositivi.

Prerequisiti
Conoscenza di base relativa agli snodi fondamentali della storia della Pedagogia. Conoscenza essenziale delle principali teorie dello sviluppo e dell'apprendimento. Abilità di studio riflessivo.
Uso elementare di strumenti multimediali.

Modalità di svolgimento
L’insegnamento viene proposto attraverso lezioni frontali condotte dal docente con l’utilizzo di materiali di supporto (slides, modelli esemplificativi, documentazione, materiali bibliografici di approfondimento, case studies), presentazioni svolte dagli studenti, discussioni, esercitazioni pratiche.
Il materiale presentato a lezione è reso disponibile nella pagina Moodle riservata all'insegnamento.
Agli studenti frequentanti è richiesto di procedere sistematicamente con lo studio autonomo dei testi di riferimento, preparare le attività da svolgere in aula (ove necessario) e partecipare attivamente alle discussioni proposte.
Agli studenti non frequentanti è richiesto lo studio dei testi indicati in bibliografia.
Inoltre, gli studenti non frequentanti che desiderino avere dei chiarimenti su aspetti poco chiari dei contenuti dei testi di studio sono invitati a contattare la docente per un appuntamento nell'orario di ricevimento.
È possibile concordare con gli studenti frequentanti esercitazioni in itinere e la produzione di elaborati validi ai fini della valutazione finale.


Modalita' di esame
La valutazione degli apprendimenti si realizzerà attraverso un esame orale riguardante i contenuti discussi e sperimentati durante il corso.
La valutazione terrà conto altresì delle attività e degli elaborati prodotti nel Laboratorio, che è obbligatorio per lo svolgimento dell’esame.
Per i frequentanti, il colloquio verterà sulla bibliografia indicata e sul materiale (slide, approfondimenti) caricati dalla docente sulla piattaforma e-learning
I non frequentanti dovranno sostenere il colloquio integrando un testo aggiuntivo.
Criteri di valutazione:
La valutazione dell’esame avrà luogo in trentesimi e terrà conto in modo particolare dei seguenti criteri:
- articolazione, precisione e significatività nei contenuti teorici acquisiti
- rielaborazione critica personale dei contenuti
- capacità di presentare, argomentare e sintetizzare i costrutti trattati con un linguaggio appropriato e facendo riferimento a precisi riferimenti teorici;
- l'interesse, l'impegno, la disponibilità all'approfondimento autonomo di temi e problemi;
- pertinenza e correttezza dei prodotti realizzati durante il laboratorio in presenza (svolto dalla dott.ssa Sgambelluri)
Testi docente Testi di riferimento:

Per i frequentanti
• Rivoltella, PC., Rossi, P.G. (2017). L’agire didattico. Manuale per l’insegnante. Nuova edizione riveduta e ampliata. Brescia: ELS LA SCUOLA.
• Damiano, E. (2013). La mediazione didattica. Per una teoria dell’insegnamento. Milano: FrancoAngeli (solo il Capitolo V: L’insegnamento come mediazione (pp. 141-209)
Fanno parte dei materiali di studio i documenti messi a disposizione nella pagina Moodle riservata all'insegnamento.

Per i non frequentanti
• Rivoltella, PC., Rossi, P.G. (2017). L’agire didattico. Manuale per l’insegnante. Nuova edizione riveduta e ampliata. Brescia: ELS LA SCUOLA.
• Damiano, E. (2013). La mediazione didattica. Per una teoria dell’insegnamento. Milano: FrancoAngeli (solo il Capitolo V: L’insegnamento come mediazione (pp. 141-209)
• Vinci, V. (2018). La musica sperimentata in verticale: un’ipotesi di progettazione curricolare dalla scuola dell’infanzia ai Licei musicali. Lecce: PensaMultimedia.

Si specifica che i non frequentanti dovranno studiare, del volume citato in programma (Vinci, V. 2018, La musica sperimentata in verticale), SOLO i primi due capitoli (da p. 21 a p. 132): capitolo 1: La promozione della cultura artistico-musicale nella scuola; capitolo 2: L'oggetto della ricerca-formazione: la progettazione curricolare.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Viviana Vinci
Durante il periodo di svolgimento dei corsi, il ricevimento della dott.ssa Vinci si terrà ogni martedì, alle ore 9.30, a Feo di Vito. La dott.ssa Vinci riceverà, inoltre, prima e dopo lezione oppure previo appuntamento.
Fuori da tale periodo sarà possibile accordarsi via mail per ricevimenti ad hoc.

Durante il periodo di svolgimento dei corsi, il ricevimento della dott.ssa Sgambelluri si terrà ogni mercoledì, dalle ore 13.00 alle ore 14.00, a Feo di Vito. La dott.ssa Sgambelluri riceverà, inoltre, prima e dopo lezione oppure previo appuntamento. Fuori da tale periodo sarà possibile accordarsi via mail per ricevimenti ad hoc.
Nessuna lezione pubblicata
Via dell'Università, 25 (già Salita Melissari) - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Instagram

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI