Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

GRUPPO A SCELTA DELLO STUDENTE

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015

Modulo: EPIGRAFIA GIURIDICA

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 5
Settore Scientifico Disciplinare IUS/18
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 30
Attività formativa Attività formative a scelta dello studente (art.10, comma 5, lettera a)

Canale unico

Erogazione 01M42 EPIGRAFIA GIURIDICA in Scienze economiche L-33 COSTABILE FELICIANTONIO
Docente Feliciantonio COSTABILE
Obiettivi Il corso si prefigge di fornire allo studente le nozioni basilari dell’epigrafia attraverso alcuni testi fondamentali del diritto pubblico e privato romano pervenuti attraverso iscrizioni su marmo e su bronzo.
Programma L’epigrafia giuridica e le fonti del diritto romano: storia degli studi ed affinamento delle moderne metodologie. La storia della scrittura e l’epigrafia. L’onomastica romana. Studio e pubblicazione delle epigrafi. Leggi, editti magistratuali, senatoconsulti e costituzioni imperiali. Diplomi militari. I negotia del diritto privato. Calendari e Fasti. Res Gestae: Cornelio Gallo ed Augusto.
Testi docente
O. Licandro, Il «diritto inciso». Lineamenti di epigrafia giuridica romana, Catania 2002.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Modulo: FONDAMENTI ROMANISTICI DEL DIRITTO EUROPEO

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 5
Settore Scientifico Disciplinare IUS/18
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 30
Attività formativa Attività formative a scelta dello studente (art.10, comma 5, lettera a)

Canale unico

Erogazione 80L001 FONDAMENTI ROMANISTICI DEL DIRITTO EUROPEO in Scienze economiche L-33 COSTABILE FELICIANTONIO
Docente Feliciantonio COSTABILE
Obiettivi Il corso si prefigge di illustrare le caratteristiche fondamentali di alcuni fra i più importanti istituti del diritto privato romano alla base delle analoghe istituzioni degli stati dell’unione europea, nonché l’eredità che dall’esperienza della res publica romana hanno tratto le concezioni costituzionali del mondo moderno dopo la rivoluzione francese
Programma Buona fede e correttezza; principio di ragionevolezza. Nozione di contratto ed autonomia contrattuale. La formazione del contratto: responsabilità precontrattuale: trattative e doveri di riservatezza; requisiti generali per la formazione del contratto; proposta e accettazione. La rappresentanza: rappresentanza apparente; delegato del rappresentante; mancata identificazione del rappresentato; conflitto d’interessi. L’interpretazione: regole generali dell’interpretazione ed altre regole ermeneutiche.
Testi docente G. Luchetti, A. Petrucci (a cura di), Fondamenti romanistici del diritto europeo. Le obbligazioni e i contratti dalle radici romane al Draft Common Frame of Reference, Bologna, 2010.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Modulo: DIRITTO CANONICO

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 5
Settore Scientifico Disciplinare IUS/11
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 30
Attività formativa Attività formative a scelta dello studente (art.10, comma 5, lettera a)

Canale unico

Erogazione 01M25 STORIA DEL DIRITTO CANONICO in Scienze economiche L-33 DE GREGORIO FAUSTINO
Docente Faustino DE GREGORIO
Obiettivi Scopo delle Lezioni è quello di fornire agli studenti lo strumento critico di formazione di base per
una più compiuta comprensione dei temi da studiare nel testo
Programma Si pongono in evidenza gli accadimenti storici del passato, al fine di verificare quanto ha influito
nelle coscienze degli uomini, la presenza di Dio anche in ordine alle dinamiche dei nuovi
ordinamenti sino alla età di mezzo. In ogni caso la presenza di Dio nella storia è un dato
incontrovertibile: la divinità, anche prima del cristianesimo (penso ad esempio al paganesimo
romano) è l’artefice della storia sempre presente nella vita degli uomini indirizzandone atti e gesta
per poi giudicarli.UNIVER
Testi docente Faustino de Gregorio, Omnis potestas a Deo tra romanità e cristianità, Vol. I, Giappichelli, Torino,
ultima edizione
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Modulo: DIRITTO REGIONALE

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 5
Settore Scientifico Disciplinare IUS/08
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 30
Attività formativa Attività formative a scelta dello studente (art.10, comma 5, lettera a)

Canale unico

Erogazione 01M37 DIRITTO REGIONALE in Scienze economiche L-33 PANZERA CLAUDIO
Docente Claudio PANZERA
Obiettivi Scopo dell'insegnamento è far conoscere le radici storiche del regionalismo italiano, i suoi sviluppi nel corso dei decenni e la concreta fisionomia delle Regioni in Italia (poteri, organi e funzioni; relazioni centro-periferia; contenzioso costituzionale). Il corso consente l'integrazione delle nozioni costituzionalistiche tradizionali
Programma I-Profili teorici, comparati e storici. 1. L’articolazione territoriale degli Stati contemporanei. Sovranità e au-tonomia. Federalismi e regionalismi. – 2. I caratteri dell’autonomia regionale e gli elementi costitutivi delle Regioni italiane. – 3. Le vicende del regionalismo italiano. – 4. Regioni ordinarie, Regioni speciali e Regioni “specializzabili”. II-I raccordi Stato-Regioni. 5. Regionalismo competitivo e regionalismo cooperativo: il principio di leale collaborazione. – 6. La partecipazione delle Regioni ad attività dello Stato: il sistema delle Conferenze. – 7. Poteri statali di indirizzo, di controllo e sostitutivi. – 8. La c.d. “Camera delle Regioni” nelle proposte di riforma. III-Profili organizzativi. 9. – I principali organi regionali: Consiglio, Presidente e Giun-ta. – 10. La forma di governo regionale. IV-Profili funzionali. 11. L’autonomia normativa (statutaria, legisla-tiva e regolamentare). – 12. L’autonomia amministrativa. – 13. L’autonomia finanziaria. V-Il sistema dei controlli sugli atti e gli organi regionali. 19. Il giudizio di costituzionalità sulle leggi in via principale. – 20. I conflitti di attribuzione tra Stato e Regioni e tra Regioni. – 21. Lo scioglimento del Consiglio regionale.
Testi docente Informazioni integrali sul sito http://www.unircost.altervista.org/

Per gli studenti frequentanti:
- Lezioni del docente, seminari e conferenze del corso
- T. MARTINES-A. RUGGERI-C. SALAZAR, Lineamenti di diritto regionale, IX ed., Milano Giuffré, 2012 (escluse le pagine: 3-28, 107-133, 239-270, 334-341, 355-364).

Per gli studenti non frequentanti:
T. MARTINES-A. RUGGERI-C. SALAZAR, Lineamenti di diritto regionale, IX ed., Milano Giuffré, 2012 (escluse le pagine 239-270, 334-341, 355-364).
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Modulo: DIRITTO URBANISTICO

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 5
Settore Scientifico Disciplinare IUS/10
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 30
Attività formativa Attività formative a scelta dello studente (art.10, comma 5, lettera a)

Canale unico

Erogazione 01M39 DIRITTO URBANISTICO in Scienze economiche L-33 MAZZA LABOCCETTA ANTONINO
Docente Antonino MAZZA LABOCCETTA

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI