Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

LABORATORIO GIS

Corso SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2014/2015
Crediti 3
Settore Scientifico Disciplinare
Anno Terzo anno
Unità temporale
Ore aula 30
Attività formativa Per stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali (art.10, comma 5, lettera e)

Canale Unico

Docente GIUSEPPE MODICA
Obiettivi N.D.
Programma -- PARTE I: CENNI DI GEODESIA E GENERALITÀ SUI GIS --
INTRODUZIONE AL CORSO
Richiami di geomatica e geodesia. Forma e dimensione della superficie terrestre: il geoide, l’ellissoide di rotazione. Le superfici di riferimento. Sistemi di coordinate geografiche. Cenni di fotogrammetria, telerilevamento, cartografia numerica, GPS.

GENARALITÀ SUI GIS (GEOGRAPHIC INFORMATION SYSTEMS)
Ambiti di utilizzo, definizione e architettura di un GIS. Potenzialità e funzionalità di un GIS. Dato e informazione. Informazione geografica e territoriale. Origine e trattamento dei dati. I principi di Incertezza ed incoerenza geometrica e di smoothing.

MODELLO DATI IN UN GIS
Modello di dati vettoriale e raster (struttura ed organizzazione del dato).

TOPOLOGIA
Elementi di topologia, modello “spaghetti” e topologico: vantaggi e svantaggi delle due tipologie. Le relazioni topologiche tra gli elementi: rapporti tra primitive geometriche e primitive topologiche.


-- PARTE II: ESERCITAZIONI IN LABORATORIO --
Architettura di un software GIS. Principi di base e funzionalità. L’organizzazione dell’informazione nei GIS. Il caricamento dei dati. La gestione dei layer: visualizzazione, estensioni, sistemi di coordinate. La conversione delle coordinate
Importazione di dati geografici per la costruzione di una carta. Simbologia: visualizzazione e modifica. Utilizzo delle tabelle degli attributi alfanumerici. Visualizzazione degli attributi alfanumerici associati agli oggetti. Calcolo di valori su tabelle (field calculator). Collegamento di tabelle dati esterne agli oggetti geometrici.
La visualizzazione dei dati raster (mappe, immagini varie ed ortofoto digitali) e vettoriali. La gestione delle legende nei formati vettoriali ed in quelli raster con approfondimenti relativi alla gestione delle trasparenze e delle diverse combinazioni di bande in RGB.
Visualizzazione, personalizzazione e gestione delle etichette dei dati (label). Impaginazione di una carta tematica per la stampa. La georeferenziazione dei dati raster.
Gli Open data: aspetti teorici e gestione dello scaricamento di dati per il territorio italiano.
L’importazione e l’esportazione di file in percorsi specifici. L’esportazione di specifiche aree di selezione. La gestione e l’interrogazione del database degli attributi. Queries spaziali e aspaziali (elementi del linguaggio SQL, Structured Query Language).
Creazione e modifica dei file vettoriali e raster. La digitalizzazione degli elementi geometrici fondamentali (punti, linee e poligoni).
Gestione del database: aggiunta ed eliminazione dei campi. Aggiornamento dei dati. La gestione dell’editing dei dati. Digitalizzazione di punti quotati ed isoipse con relativo attributo alfanumerico. Importazione ed esportazione dei dati vettoriali e raster.
La conversione di dati (vectorraster e rastervector). Spazializzazione dei dati attraverso la tecnica del TIN (Triangulated Irregular Network) e IDW (Inverse Distance Weighted). Conversione di un TIN in un file raster e gestione del dato: esemplificazione attraverso l’ottenimento di un DEM (Digital Elevation Model) a partire da un TIN.
Operazioni base di geoprocessing. La gestione degli archivi cartografici WMS, WCS, WFS. Cenni di fotointerpretazione a video e digitalizzazione a media e grande scala di carte degli usi del suolo in aree campione.
Testi docente TESTI DI RIFERIMENTO
- Materiale didattico disponibile sul sito del docente.
- Caiaffa E., 2012. ECDL GIS - La rappresentazione cartografica e i fondamenti del GIS. McGraw-Hill.
- Longley P.A., Goodchild M., Maguire D.J., Rhind D.W., 2011.Geographic Information Systems and Science. Wiley & Sons.


TESTI DI CONSULTAZIONE
Lillesand T., Kiefer R.W., Chipman J., 2008. Remote Sensing and Image Interpretation. Wiley and Sons.
Biallo G., 2002. Introduzione ai sistemi informativi geografici. Ed. MondoGIS
Casagrande L., Cavallini P., Frigeri A., Furieri A., Marchesini I., Neteler M., 2012. GIS Open Source. GRASS GIS, Quantum GIS e SpatiaLite. Dario Flaccovio Editore, Palermo.
Gomarasca M., 2004. Elementi di Geomatica. Associazione Italiana di Telerilevamento.
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica Si

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei ricevimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti del docente: Giuseppe Modica
Ricevimento Studenti

Lunedì 10:00-11:00
Martedì 10:00-11:30
Nessun avviso pubblicato
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI