Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

MODELLI PER LA SICUREZZA

Corso Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Curriculum NUOVE TECNOLOGIE PER LA TUTELA DEL TERRITORIO E DELLAMBIENTE
Orientamento PS.LM35.IND012.2013-2014
Anno Accademico 2015/2016
Crediti 6.00
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/08
Anno Primo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 48
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente MICHELE BUONSANTI
Obiettivi N.D.
Programma Preliminari e fondamenti: (0.5 CFU)
Il Rischio e la Sicurezza. Rischio effettivo e impatto sociale. Cenni ai metodi statistici e teoria della probabilità. Relazione tra aspetti operativi e aspetti probabilistici. Teorie sulle cause degli incidenti: Approcci e modelli tradizionali. Modelli organizzativi e sociotecnici

Modelli sistemici:(1CFU)
Concetti di sistema e di sicurezza. Metodologie valutative del rischio. Alberi di eventi e alberi di guasto. Sicurezza funzionale e metodologia FRAM.

Sicurezza e Fattore Umano:(1.5 CFU)
Tecnologia e fattore umano. Modelli d’interazione uomo-sistema: modello RMC-PIPE, SHELL, SRK, modelli cognitivi. Metodologie HFACS. Metodologie per la predizione e gestione dell’errore: metodo THERP

Analisi retrospettiva: (1CFU)
Aspetti generali per l’analisi retrospettiva. Concetti di occorrenza, evento, dinamica. Modello di Reason.

Safety Management System (1CFU)
Componenti principali di un Safety Management System ed approcci operativi. Analisi di sicurezza. La metodologia HERMES.

Aspetti metodologici e applicativi: (1 CFU)
Casi di studio per incidenti organizzativi in campo strutturale ed infrastrutturale. Programma di prevenzione.


Testi docente 1- P.C. Cacciabue Guide to Applying Human Factors Methods, Springer, Berlin, 2004
2- M. Catino, Da Chernobyl a Linate: Incidenti tecnologici o errori organizzativi ?, Mondadori, 2008
3- G. Ghiani, R. Musmanno, Modelli e Metodi Decisionali, McGraw Hill, Milano 2009.
4- L. Faravelli, Sicurezza Strutturale, Pitagora Ed.1988
5- A.R. Hale et al. , Modeling Accidents for Prioritizing Prevention, Reliability Engineering and System Safety, 92, 1701-1715, 2007
6- E. Hollangel et al., Resilience Engineering, Ashgate Publ., 2006
7- E. Hollangel, FRAM: the functional Resonance Analysis Methods, Ashgate Publ., 2012
8- INCOSE, System Engineering, TP-1997
9- INCOSE, System Engineering Capability Assessment Model, TP-1996-01-002
10- M. S. Patankar et al., Safety Culture, Ashgate Publ.,2012
11- A.L.C. Rolen et al., Accident Model and Organisational Factors in Air Transport, Safety Science, 49, 2011
12- C. Taylor, E. VanMarcke, Accettable Risk Processes, ASCE Monograph n° 21, march 2002

Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto Si
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei ricevimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti del docente: Michele Buonsanti
Ricevimento studenti lunedi' ore 9.00 - 13.00
Ricevimenti del docente: Michele Buonsanti
RICEVIMENTO: LUNEDI' DALLE ORE 9.00 ALLE ORE 13.00
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI