Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

SCIENZA DELLE FINANZE

Corso GIURISPRUDENZA
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2015/2016
Crediti 10
Settore Scientifico Disciplinare SECS-P/03
Anno Secondo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente DOMENICO D'AMICO
Obiettivi Obiettivo principale del corso è introdurre gli studenti alle principali teorie sulle ragioni e le forme dell’intervento pubblico in una società liberal-democratica ad economia di mercato.
Preliminarmente, alcune lezioni saranno dedicate ad illustrare le necessarie nozioni elementari di economia politica, con particolare riguardo alle teorie del comportamento del consumatore e delle forme di mercato, pur non trascurandosi di fornire i concetti macroeconomici essenziali sul reddito nazionale e sulla politica fiscale.
Familiarizzati gli allievi con le istituzioni di economia, si procederà a inquadrare l’attività economica delle amministrazioni pubbliche, a fianco o in sostituzione degli operatori privati, nel contesto dell’economia nazionale, seguendo, anche storicamente, il progressivo ampliamento del ruolo dello Stato dalla finanza neutrale alla cosiddetta finanza funzionale.
Si illustreranno, parallelamente, i principi cardine che governano l’intervento pubblico in economia – l’efficienza e l’equità (così come variamente concepita dai principali studiosi di economia pubblica o di scienza politica) – per lo più secondo le linee teoriche della “nuova” economia del benessere.
Verrà dato il dovuto rilievo ai processi decisionali che originano le scelte collettive, anche per mostrarne le ineliminabili debolezze, come illustrato dalla teoria delle scelte sociali (social choice theory), e denunciarne le possibili distorsioni e inefficienze, quali emergono dai copiosi contributi della scuola economica delle “scelte pubbliche” (public choice), che insiste sui “fallimenti” dello Stato.
In considerazione del ruolo crescente dell’intervento pubblico nel ventesimo secolo, ampio spazio è dedicato alle diverse spiegazioni della crescita della spesa pubblica, con particolare riguardo alla teoria economica della burocrazia.
Com’è nella tradizione della disciplina, si delineerà la teoria generale dell’imposizione e si considereranno i principali effetti economici della tassazione. Qualche cenno sarà dedicato alla struttura ed evoluzione del sistema tributario italiano e alle principali imposte.
Illustrati i principi e la struttura del bilancio dello Stato, si esamineranno i criteri di ripartizione del carico tributario e, anche alla luce della recente evoluzione della legislazione europea, si considererà il ruolo del debito pubblico nel finanziamento delle attività delle pubbliche amministrazioni.
Programma ECONOMIA POLITICA

Microeconomia
Mercati, domanda e offerta
Domanda individuale e domanda di mercato
Elasticità e aggiustamento dei mercati
Produzione, costi, ricavi e profitti
Forme di mercato, concorrenza perfetta e monopolio

Macroeconomia
Il flusso circolare del reddito. Crescita, disoccupazione, inflazione
La determinazione del reddito nazionale
La moneta
La politica fiscale e la politica monetaria

ECONOMIA PUBBLICA

Il settore pubblico e l’economia pubblica nei sistemi democratici
Pubblico e privato nell’economia
L’economia pubblica e la teoria delle scelte collettive
L’aumento delle attività pubbliche
Il bilancio e i suoi principi in una società democratica
I mezzi per l’attuazione delle scelte collettive
Gli effetti economici delle imposte
I principi distributivi
La determinazione della capacità contributiva
La scelta fra imposta straordinaria e debito pubblico
Equità ed efficienza nelle relazioni fiscali intergovernative
Testi docente Per il 'modulo' di economia politica il testo consigliato è il seguente:
J. SLOMAN & D. GARRATT, Elementi di economia, 6ª edizione, 2014, Bologna, Il Mulino

Introduzione
Cap. I — §§ 1, 2, 3, 4
Cap. II
Cap. III — §§ 1, 2, 3, 5
Cap. IV — §§ 1, 2.2, 2.3, 2.4, 3, 4
Cap. V — §§ 1, 2, 3
Cap. VII
Cap. VIII — §§ 1, 2, 3, 5
Cap. IX
Cap. X

Per il 'modulo' di economia pubblica il testo consigliato è il seguente:
G. SOBBRIO, Economia del settore pubblico, 6ª ed., Milano, Giuffrè, 2010

Capitolo I
Capitolo II (escluse le Appendici)
Capitolo III
Capitolo V
Capitolo VI — §§ 1., 2., 3.1., 3.2., 3.3.
Capitolo VII
Capitolo VIII — §§ 1., 2., 3.3., 3.4.
Capitolo X
Capitolo XI
Capitolo XIII
Capitolo XIV
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI