Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

Laboratorio di restauro

Corso Architettura - Restauro
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2016/2017

Modulo: Critica della conservazione

Corso Architettura - Restauro
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2016/2017
Crediti 2.00
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/19
Anno Secondo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 20
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente Nino Sulfaro
Obiettivi Il Corso di critica della conservazione, all’interno del laboratorio di restauro architettonico ha l’obiettivo di approfondire alcuni temi del dibattito contemporaneo sulla conservazione, alla luce del rapporto tra aspetti teoretici e tecnici del progetto di restauro. Ciò al fine di consentire agli studenti un’autonoma acquisizione di competenza critica in materia di tutela e conservazione dei beni architettonici.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata

Modulo: Indagini non distruttive Laboratorio MARE

Corso Architettura - Restauro
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2016/2017
Crediti 2.00
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/19
Anno Secondo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 20
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente ANNUNZIATA MARIA OTERI
Obiettivi N.D.
Programma Il restauro è una disciplina complessa che lega insieme gli aspetti teorici fondativi con questioni altamente tecniche. Il corso di restauro architettonico, dunque, ha l’obiettivo di far luce su entrambi gli aspetti nel rispetto degli obiettivi formativi caratterizzanti della classe LM4 e degli obiettivi formativi specifici del corso di studio. Da un lato, quindi, fornisce gli elementi base per la conoscenza delle principali teorie sul restauro elaborate nel corso dei secoli, dall'altro gli strumenti critici e tecnici per affrontare la fase progettuale. Gli aspetti teorici della disciplina sono inoltre approfonditi nel modulo di critica della conservazione; quelli tecnici nei seguenti moduli: Indagini non distruttive Laboratorio MaRe, che mira a fornire gli strumenti metodologici per l’impiego delle indagini non distruttive nello studio dei materiali da costruzione tradizionali; Rilievo per il restauro che propone competenze specialistiche per il rilievo e la conoscenza dei manufatti architettonici, attraverso strumenti di analisi e rappresentazione; Conservazione del legno, che ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base circa i danni causati nei manufatti lignei dagli insetti infestanti, le modalità di prevenzione nel rispetto dell’ambiente ma, allo stesso tempo, l’importanza di tali insetti per l’ambiente e il loro ruolo biologico nelle attività umane che comportano l’impiego del legno.

Il Laboratorio è organizzato in lezioni, comunicazioni di docenti specialisti nei vari settori ed esercitazioni finalizzate alla revisione delle ricerche assegnate ad ogni singolo gruppo; nell'ambito dell'attività di Corso è compresa la fase progettuale relativa alle procedure di conservazione, consolidamento e riuso del manufatto oggetto della ricerca. Il corso è articolato in lezioni di apprendimento circa le principali tecniche non distruttive per l’indagine sui materiali nel campo del restauro, nonché della loro applicazione e delle finalità per le quali vengono impiegate.
Sono previste esercitazioni pratiche all’interno del Laboratorio MaRe
Testi docente A. Bellini (a cura di), Tecniche della conservazione, Franco Angeli editore, Milano 1986;
G. Carbonara (a cura di), Trattato di restauro architettonico, Utet, Torino 1996, Voll. I-IV ; Voll. V-VII (Impianti); Voll. IX-XI (ed aggiornamenti);
B.P. TORSELLO, Che cos'è il restauro?Nove studiosi a confronto, Marsilio, Venezia 2005;
S. F. MUSSO (a cura di), Recupero e restauro degli edifici storici. Guida pratica al rilievo e alla diagnostica, II edizione, EPC libri, Roma 2006;
S. Valtieri (a cura di), Vademecum per il progetto di restauro dell'architettura, GB Editoria, Roma 2007;
Costituiscono un utile riferimento:
le Riviste "TeMa" (Tempo Materia Architettura), "‘ANANKH" (Cultura, storia e tecniche della conservazione), "Arkos", "Casabella".
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria Si
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica Si

Ulteriori informazioni

Descrizione Allegato
programma del corso (programma) Icona dell'estensione dell'allegato
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI