Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

BOTANICA FORESTALE

Corso SCIENZE FORESTALI E AMBIENTALI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2018/2019
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare BIO/03
Anno Primo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative di base

Canale unico

Docente GIOVANNI SPAMPINATO
Obiettivi OBIETTIVI FORMATIVI DEL CORSO
Obiettivo del corso di Botanica Forestale è far acquisire le conoscenze sulla biodiversità che caratterizza le foreste italiane a livello di specie. Tali conoscenze costituiscono il bagaglio culturale e cognitivo fondamentale per affrontare le complesse problematiche di gestione e tutela del bosco. In particolare la Botanica Forestale si pone come obiettivo lo studio morfologico, biologico, riproduttivo e sistematico delle specie di interesse forestale. Particolare attenzione è rivolta alle specie legnose autoctone della flora italiana caratterizzanti la vegetazione forestale italiana, delle quali sono analizzate anche le caratteristiche autoecologiche, sinecologiche e corologiche, che permettono di collocare le specie in ben definiti contesti bioclimatici e territoriali. Sono analizzate anche le specie legnose esotiche che hanno una certa importanza in selvicoltura e nel verde pubblico.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Conoscenza e capacità di comprensione
Acquisizione degli strumenti di base consentire di riconoscere e valutare le principali specie legnose forestali e ornamentali della flora italiana.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Autonomia nell’utilizzo delle conoscenze acquisite per la risoluzione di problemi applicativi di particolare rilevanza per l’azienda forestale, la conservazione delle risorse naturali, la gestione del territorio e del verde pubblico.

Autonomia di giudizio
Capacità di valutare le caratteristiche ecologiche ed ecologiche delle diverse specie legnose e di orientarsi nella scelta di quelle idonee allo specifico contesto ambientale e/o produttivo.

Abilità comunicative
Capacità utilizzare le conoscenze acquisite nel comunicare le proprie attività professionali, nel relazionarsi con altre figure tecniche specialistiche, nella analisi ed elaborazione di attività applicative relative alla forestazione, alla gestione del verde e alla conservazione delle risorse naturali.

Capacità d’apprendimento
Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite nel campo della Botanica Forestale nei corsi specialistici del settore forestale: selvicoltura generale e speciale, assestamento, geobotanica, ecc. Capacità di aggiornare autonomamente la propria formazione consultando la letteratura scientifica e la sitografia specializzata.
Programma ARGOMENTO DELLE LEZIONI

GENERALITÀ SULLA STRUTTURA DELLE SPECIE LEGNOSE. Fusto. Portamento degli alberi. Ramificazione. Acrotonia e basitonia. Macroblasti e brachibiasti. Gemme. Xilema. Legno eteroxilo ed omoxilo. Cerchie annuali. Porosità anulare e diffusa. Alburno e duramen. Libro. Corteccia. Morfologia e classificazione delle foglie. Riproduzione: il fiore. Seme. Dormienza e germinazione. Plantula. Frutto e classificazione dei frutti.
GIMNOSPERME: Ciclo biologico, inquadramento tassonomico e sistematico.
FAMIGLIE, GENERI E SPECIE DI INTERESSE FORESTALE: Taxaceae. (Taxus); Podocarpaceae (Podocarpus); Cephaotaxaceae (Cephalotaxus, Torreya). Pinaceae (Abies, Picea, Cedrus, Larix, Pinus, Tsuga, Pseudotsuga, Pseudolarix). Taxodiaceae (Taxodium, Sequoia, Sequoiadendron, Metasequoia, Cryptomeria); Cupressaceae (Cupressus, Thuja, Thujopsis, Chamaecyparis, Juniperus). Araucariaceae (Araucaria).
Esercitazione per il riconoscimento delle specie esaminate
ANGIOSPERME: Ciclo biologico, Inquadramento tassonomico e sistematica.
FAMIGLIE, GENERI E SPECIE DI INTERESSE FORESTALE: Fagaceae (Fagus, Castanea, Quercus); Corylaceae (Carpinus, Ostrya, Corylus); Betulaceae (Betula, Alnus). Salicaceae (Populus, Salix); Magnoliaceae (Magnolia, Liriodendron). Platanaceae (Platanus); Hamamelidaceae (Liquidambar); Ulmaceae (Celtis, Ulmus, Zelkova); Aceraceae (Acer); Tiliaceae (Tilia); Oleaceae (Fraxinus, Olea); Juglandaceae (Juglans); Myrtaceae (Eucalyptus, Myrtus), Anacardiaceae (Pistacia); Tamaricaceae (Tamarix); Apocinaceae (Nerium); Rosaceae (Sorbus, Pyrus, Crataegus, Prunus, Rubus, Rosa, Malus, Mespilus); Caprifoliaceae (Viburnum, Lonicera); Fabaceae (Robinia, Spartium, Teline, Cytisus, Genista); Mimosaceae (Acacia, Mimosa); Cesalpinaceae (Ceratonia, Cercis); Ericaceae (Arbutus, Erica); Arecaceae (Chamaerops, Phoenix, Washingtonia).
Esercitazione per il riconoscimento delle specie esaminate.
CENNI SULLA CONSERVAZIONE DELLA BIODIVERSITÀ. Liste rosse. Convenzioni internazionali sull'ambiente: Convenzione sulla Diversità Biologica, Convenzione di Washington (C.I.T.E.S.), Direttiva “habitat” CEE 43/92.
Testi docente TESTO CONSIGLIATO
Gellini R., Grossoni P., 1996. Botanica Forestale. CEDAM Padova. Vol. I & II.

TESTI PARTE PRATICA
Baroni E., 1981. Guida botanica d'Italia. Cappelli, Bologna.
Banfi. E., Consolino F., 2008. Alberi. De Agostini.
Banfi. E., Consolino F., 2000. La flora mediterranea. De Agostini.

TESTI DI CONSULTAZIONE
Pignatti S., 1982. Flora d’Italia, 3 voll. Edagricole.
Rameau J.-C., Mansion D., Dumé G., 1989, 1993, 2008. Flore forestière française - Tome 1. Plaines et collines. - Tome 2. Montagnes. Tome 3. Région méditerranéenne. Guide écologique illustré. Institut pour le développement forestier.

SUPPORTI DIDATTICI
Appunti sulla dendroflora forestale forniti dal docente.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Giovanni Spampinato
Martedì ore 10-13, Città Universitaria, Lotto D, livello-1.
Il ricevimento in altri giorni può essere concordato con il docente via e-mail
Nessun avviso pubblicato
Codice insegnamento online non pubblicato
Via dell'Università, 25 (già Salita Melissari) - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Instagram

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI - ATTI DI NOTIFICA