Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

INGEGNERIA DEI SISTEMI AGRO-INDUSTRIALI

Corso SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2017/2018

Modulo: IMPIANTI IDRICI E GESTIONE DELLE ACQUE REFLUE

Corso SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2017/2018
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare AGR/08
Anno Primo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative affini ed integrative

Canale Unico

Docente VINCENZO TAMBURINO
Obiettivi Vengono forniti gli elementi generali per la comprensione del ciclo idrico e del bilancio territoriale dell’acqua nonchè le conoscenze specifiche per assicurare una appropriata gestione delle acque nell’ambito dello stabilimento industriale con riferimento a: approvvigionamento idrico, trasporto, regolazione, trattamenti (di potabilizzazione e depurazione), riciclo, smaltimento finale dei reflui.
Saranno svolte applicazioni su casi concreti di rilevanza pratica per la preparazione professionale dell’allievo.
Programma PROGRAMMA Modulo di corso integrato: Impianti idrici e gestione delle acque reflue 6 CFU
della laurea magistrale in Scienze e tecnologie agrarie e alimentari
Docente: Prof. Ing. Vincenzo Tamburino

1. INTRODUZIONE
Il bilancio territoriale dell’acqua e la disponibilità della risorsa. I prelievi, la distribuzione e gli usi.
Approvvigionamento idrico delle industrie agroalimentari. Fabbisogni quantitativi, esigenze qualitative, diagramma temporale di utilizzazione. Valutazione delle risorse idriche sotto il profilo di quantità, qualità, andamento nel tempo e ubicazione spaziale. Opere di adduzione, trattamento e regolazione delle acque. Reti di distribuzione
2. CARATTERIZZAZIONE DELLE RISORSE IDRICHE
Cenni al ciclo idrologico, classificazione delle risorse idriche.
Caratteristiche delle risorse idriche: quantità, qualità (Salinità totale, macroelementi e microelementi, macronutrienti, solidi sospesi, sostanza organica, ossigeno disciolto, microrganismi), Spazio, Tempo.
3. UTILIZZAZIONE DELLE RISORSE IDRICHE
Approvvigionamento, derivazione (prese da corsi d’acqua, laghi e serbatoi; captazione di sorgenti, emungimento da falde idriche)
Trasporto; adduzione, distribuzione, consegna alle utenze.
Usi, prelievi, consumi e fabbisogni.
Impianti per il riciclo dell’acqua (rete di raccolta, dispositivi di trattamento, serbatoi di regolazione, gruppi di sollevamento, rete duale di distribuzione). Criteri per valutare la convenienza del riciclo ed il grado di riciclo. Esempi di riciclo dell’acqua nell’industria agrumaria.
4. MODIFICHE DELLA QUALITA’ DELL’ACQUA E GESTIONE DELLE ACQUE REFLUE
Gestione dei reflui agroalimentari. Depurazione, smaltimento, riciclo, riuso. Utilizzazione agronomica dei reflui agroalimentari (in particolare oleari).
Impianti intensivi di depurazione: trattamenti meccanici (grigliatura, dissabbiatura e disoleatura, sedimentazione); trattamenti biologici a biomassa sospesa (fanghi attivi) e a biomassa adesa (Filtri o letti percolatori,dischi biologici); digestione anaerobica; trattamenti chimici, fisici e chimico-fisici (filtrazione, separazione con membrane, flocculazione e precipitazione chimica)
Impianti semi-intensivi di depurazione: vasche areate, fitodepurazione (Sistemi a flusso superficiale FWS, a flusso subsuperficiale orizzontale H-SSF, a flusso subsuperficiale verticale V-SSF)
Trattamenti naturali: lagunaggio; somministrazione al suolo (effetti sul suolo, contenuto di sostanza organica, sodio ed altri macroelementi non nutritivi, microelementi, macroelementi nutritivi, modifica delle proprietà idrauliche, effetti sulle colture e sulla produttività agricola, rischio igienico-sanitario); utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione olearie.
Testi docente Materiale didattico fornito dal docente sotto forma di dispense e/o di pubblicazioni
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato

Modulo: PROGETTAZIONE E GESTIONE DEGLI EDIFICI E DEGLI IMPIANTI PER L' AGROINDUSTRIA

Corso SCIENZE E TECNOLOGIE ALIMENTARI
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2017/2018
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare AGR/10
Anno Primo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative affini ed integrative

Canale Unico

Docente FRANCESCO BARRECA
Obiettivi Il corso ha come precipuo obiettivo quello di fornire degli approfondimenti su alcune tematiche rilevanti della progettazione degli edifici per le produzioni agroindustriali.
In particolare saranno affrontati alcuni dei problemi specifici relativi alla progettazione, realizzazione e gestione di alcune delle tipologie edilizie agroalimentari più rilevanti che saranno oggetto di specifici esempi applicativi.
Con riferimento alle attuali norme in materia di sicurezza, di igiene, verranno illustrati alcune soluzioni e accorgimenti edilizi appropriati.
Verranno discusse ed analizzate alcune delle norme tecniche più importanti per il settore delle costruzioni agroindustriali, in particolari verranno analizzate le norme relative alle strutture portanti, agli aspetti urbanistici e territoriali alla prevenzioni degli incendi.
Verrà analizzato il sistema tecnologico degli edifici agroindustriali e per alcuni suoi componenti verranno specificamente analizzati i requisiti e le specifiche di prestazioni richieste.
Programma Introduzione al corso, obiettivi del corso: 1
I metodi di rappresentazione grafica. 3
Elementi di disegno tecnico: 6
I sistemi informatici per la progettazione edilizia: 2
Le norme per gli edifici per la produzione alimentare e agroindustriale
Norme per l’igiene e la sicurezza delle produzioni. Norme per la sicurezza e il benessere degli operatori. Norme urbanistiche. Norme tecniche sulle costruzioni: 6
Le principali tipologie costruttive per gli edifici agroindustriali. Le costruzioni in muratura. Le costruzioni in cemento armato. Le costruzioni in acciaio. Le costruzioni in legno: 6
Gli edifici per la produzione enologica. I cicli di trasformazione. Gli impianti per le produzioni enologiche. I layout funzionali. Le condizioni ambientali. Gli elementi tecnici: 6
Gli edifici per la produzione olearia. I cicli di trasformazione. Gli impianti per le produzioni olearie. I layout funzionali. Le condizioni ambientali. Gli elementi tecnici. 6
Gli edifici per la produzione casearia. I cicli di trasformazione. Gli impianti per le produzioni casearie. I layout funzionali. Le condizioni ambientali. Gli elementi tecnici: 6
La sostenibilità edilizia. Concetto di sostenibilità. Metodi per la Life Cicle Analys. Sistemi per la produzione di energia rinnovabile. Criteri e soluzioni per il contenimento energetico. La certificazione energetica e ambientale degli edifici. Ottimizzazione dell'uso delle risorse ambientali: 9
Svolgimento di un elaborato progettuale: 9
Testi docente • Oddo Pierfederici, Illuminazione e colore negli ambienti di lavoro. Maggioli Editore,1993.
• Federico M. Butera, Architettura e ambiente. Manuale per il controllo della qualità termica, luminosa e acustica degli edifici., ETAS Libri, 1995.
• Assettati S., Edilizia industriale. La progettazione e la costruzione degli stabilimenti produttivi. Ed. La nuova Italia scientifica, 1990.
• Costruzioni e impianti per la conservazione e trasformazione dei prodotti agricoli. Atti del Seminario di Studio dell’AIIA (Associazione Italiana di Ingegneria Agraria), Selva di Fasano 1995.
• F. Ching, Costruire per illustrazioni, Calderini 1998.
• Wine processing. In F.W. Bakker-Arkema (Ed.) CIGR Handbook of Agricultural Engineering. Volume IV Agro-Processing Engineering (pp. 419-446).
• Francesco Barreca, Linee guida per la progettazone dei frantoi oleari. Volume 3. Manuali informativi per gli operatori agricoli e forestali. Iiriti Editore 2011.
• Salvatore Di Fazio, Francesco Barreca, La progettazione delle cantine tra innovazione e recupero: tendenze attuali e realizzazioni, prospettive di innovazione per il potenziamento del comparto viti-vinicolo calabrese, 13 Dicembre 2007, Atti del Convegno "Prospettive di Innovazione per il potenziamento del comparto viti-vinicolo calabrese". ISBN: 978-88-90348-31-0, Kalìt, Lamezia Terme (cz) (ITA), 2007, pp. 195-216.
• C.R. Fichera, S. Di Fazio, F. Barreca, La localizzazione degli stabilimenti caseari: analisi dei fattori localizzativi e metodologie decisionali, Xxiv Conferenza Aisre infrastrutture E Territorio, 8-10 Ottobre 2003, Perugia, 2003.

• Appunti e materiali delle lezioni
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto Si
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere Si
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI