Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

FITOPATOLOGIA MEDITERRANEA

Corso SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE
Curriculum Curriculum unico
Orientamento UNICO
Anno Accademico 2016/2017
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare AGR/12
Anno Secondo anno
Unità temporale Primo semestre
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale unico

Docente LEONARDO SCHENA
Obiettivi OBIETTIVI
Obiettivo del corso è la formazione di figure professionali che conoscano le problematiche connesse allo sviluppo di malattie biotiche e abiotiche in specie vegetali e che sappiano fornire indicazioni utili ad individuare opportune strategie di lotta. Tale obiettivo sarà raggiunto attraverso l'acquisizione di approfondite conoscenze di patologia vegetale con particolare riferimento all'ambiente mediterraneo e la trattazione dei principali fattori biotici (batteri, oomiceti e funghi) e abiotici, che determinano lo sviluppo delle malattie. Inoltre, dovranno essere messi a conoscenza degli studenti le principali tecniche diagnostiche al fine di favorire l'identificazione rapida ed accurata degli agenti responsabili dello stato di malattia.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
Conoscenza e capacità di comprensione
- Conoscenza dei fattori biotici e abiotici responsabili dello sviluppo delle malattie delle piante con particolare riferimento all'ambiente mediterraneo.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- Capacità di applicare in autonomia le nozioni apprese alla risoluzione di problemi applicativi e alla gestione delle malattie.

Autonomia di giudizio
- Essere in grado di valutare le diverse soluzioni tecniche e di orientarsi nella scelta delle migliori strategie di lotta che garantiscano elevati livelli qualitativi delle produzioni anche tenendo conto di fattori economici e ambientali.

Abilità comunicative
- Capacità di relazionarsi con figure tecniche specialistiche del settore.

Capacità d’apprendimento
- Capacità di documentarsi autonomamente al fine di confrontarsi con nuove problematiche e di individuare strategie di gestione efficaci.
Programma 1 Ora. Introduzione al corso.

4 Ore. Richiami di tassonomia e caratteristiche principali di batteri, funghi e oomiceti fitopatogeni.

4 Ore. Diagnosi molecolare e tecniche microscopiche applicate allo studio di organismi fitopatogeni

7 Ore. Malattie della vite (Peronospora, Oidio, Muffa grigia, Escoriosi, Mal dell'esca, Marciume acido, Marciumi radicali, Tumore batterico).

5 Ore. Malattie degli agrumi (malattie batteriche, Marciume radicale e del colletto, Allupatura o marciume bruno, Mal secco, Carie del legno, Muffa verde azzurra).

5 Ore. Malattie dell'olivo (Rogna dell'olivo; Cicloconio o occhio di pavone, Lebbra o antracnosi, Verticilliosi dell'olivo, Cercosporiosi, Marciume delle drupe da Botryopheria).

5 Ore. Malattie delle Drupaceae. Tumore batterico dei fruttiferi; Bolla del pesco; Oidio del pesco; Moniliosi delle drupacee; Corineo o impallinatura delle drupacee; Cancro rameale del pesco; Mal del piombo; Cilindrosporosi del Ciliegio; Marciumi radicali.

2 Ore. Malattie delle pomacee (Colpo di fuoco batterico, Ticchiolatura del Pero e del Melo)

4 Ore. Malattie dei Cereali (Carie del grano, Ruggine dei cereali, Fusariosi dei cereali).

5 Ore. Malattie delle piante ortive. Peronospora delle cucurbitacee, oidio delle cucurbitacee, peronospora del pomodoro e della patata, muffa grigia delle fragole, sclerotiniosi, tracheofusariosi e tracheoverticilliosi, peronospora della cipolla, marciume apicale del pomodoro.

18 Ore. Esercitazioni in laboratorio. Osservazione di campioni fitopatologici, isolamento in purezza di funghi fitopatogeni, caratterizzazione microscopica di agenti fitopatogeni, isolamento degli acidi nucleici, diagnosi mediante PCR convenzionale ed in tempo reale.

Testi docente TESTI DI RIFERIMENTO
- Belli G., 2011. Elementi di Patologia vegetale (seconda edizione). PICCIN
- Ponti I., Laffi F., Malattie crittogamiche delle colture erbacee. L'informatore agrario.
- Ponti I., Laffi F., Malattie crittogamiche delle piante ortive. L'informatore agrario.
- Ponti I., Laffi F., Malattie crittogamiche delle piante da frutto. L'informatore agrario.
- Calzolari A., Ponti I., Laffi F., 2009. Malattie batteriche delle piante. L'informatore agrario.
- Scaramuzzi A., Catara A., Cartia G., Grasso S., 1986. Le malattie degli agrumi. Edagricole

SUPPORTI DIDATTICI
- Materiale didattico messo a disposizione dal docente
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Via dell'Università, 25 (già Salita Melissari) - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Instagram

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI