Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

INGEGNERIA PORTUALE E OFFSHORE

Corso Ingegneria Civile
Curriculum IDRAULICA
Orientamento PS LM23 CIV-IDR 2013-2014
Anno Accademico 2016/2017

Modulo: INGEGNERIA PORTUALE E OFFSHORE - MOD. II

Corso Ingegneria Civile
Curriculum IDRAULICA
Orientamento PS LM23 CIV-IDR 2013-2014
Anno Accademico 2016/2017
Crediti 6.00
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/02
Anno Secondo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 48
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente FELICE ARENA
Obiettivi Il corso, rivolto agli allievi del II anno del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile, ha l’obiettivo di approfondire le conoscenze nel settore dell’ingegneria marittima, acquisite nel corso di laurea di primo livello e nel corso di Laurea Magistrale.
L’obiettivo formativo del corso è quello di fornire le conoscenze tecnico-ingegneristiche nel campo delle costruzioni offshore (in mare aperto), a partire dalle nozioni più avanzate in campo internazionale dell’ingegneria marittima.
Nel corso vengono analizzate le onde di mare, per i casi più generali, di onde tridimensionali e non lineari, al fine di determinare le azioni su strutture offshore e marittime.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No
Docente ALESSANDRA ROMOLO
Obiettivi Il corso, rivolto agli allievi del II anno del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile, ha l’obiettivo di approfondire le conoscenze nel settore dell’ingegneria marittima, acquisite nel corso di laurea di primo livello e nel corso di Laurea Magistrale.
L’obiettivo formativo del corso è quello di fornire le conoscenze tecnico-ingegneristiche nel campo delle costruzioni offshore (in mare aperto), a partire dalle nozioni più avanzate in campo internazionale dell’ingegneria marittima.
Nel corso vengono analizzate le onde di mare, per i casi più generali, di onde tridimensionali e non lineari, al fine di determinare le azioni su strutture offshore e marittime.
Programma INGEGNERIA PORTUALE

ANALISI GLOBALE DEL CAMPO DI MOTO PER LO STUDIO DEL MOTO ONDOSO DAL LARGO AI BASSI FONDALI.
L'equazione della quantità di moto riferita ad un volume di controllo.
Il bilancio energetico riferito ad un volume di controllo.
Vettore flusso medio di energia.
Espressioni del tensore radiation stress R, e del vettore flusso medio di energia per le onde progressive.
Il problema del volume di controllo esteso dal largo ai bassi fondali.
Applicazione del problema del volume di controllo: la relazione tra altezza d'onda e distanza tra due ortogonali.
Equazione differenziale delle ortogonali d'onda per il caso di batimetria generale.
Risoluzione dell'equazione mediante un metodo di calcolo alle differenze finite.



DIMENSIONI, DIREZIONI E DURATE DELLE ONDE TENENDO CONTO DELLA LORO DIREZIONALITÀ IN UNA LOCALITÀ.
La probabilità direzionale dell'altezza significativa P(HS>h; ) per un assegnato settore di traversia .
Previsioni direzionali: determinazione dei parametri w e w di tale probabilità per un’assegnata località. Stima del settore di traversia principale e secondario.
Periodo di ritorno R(HS>h; )di una mareggiata nella quale l’altezza significativa supera un’assegnata soglia h con direzione dominante di propagazione degli stati di mare appartenente ad un assegnato settore .

CAMPO DI MOTO IN PRESENZA DI UNA DIGA A PARETE VERTICALE SEMIFINITA.
L'interazione di onde periodiche con una parete semi-infinita.
L'interazione di onde irregolari tridimensionali con una parete semi-infinita.
Coefficienti di diffrazione.

CRITERI DI DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE PORTUALI INTERNE ED ESTERNE
Criteri di pianificazione portuale riferita sia al dimensionamento degli specchi acquei che agli spazi terrestri. Normativa di riferimento.
Criteri e tecniche di dimensionamento e verifica delle opere costituenti il porto: opere di difesa (“opere esterne”).
Opere di accosto e ormeggio (“opere interne”): analisi delle diverse tipologie di opere.
Tecniche di progettazione più avanzate delle diverse opere portuali “esterne” con riferimento sia ai risultati scientifici più significativi e aggiornati, sia alla legislazione attualmente vigente.
Testi docente • Boccotti P., 1997. “Idraulica Marittima”, Ed. UTET
• Boccotti P., 2000. “Wave Mechanics for Ocean Engineering”, ELSEVIER
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni


Documenti inseriti da Alessandra Romolo

Descrizione Allegato
Programma didattico (programma) Icona dell'estensione dell'allegato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI