Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

ARCHITETTURA TECNICA

Corso Ingegneria Civile-Ambientale
Curriculum Civile
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2015/2016
Crediti 6.00
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/10
Anno Terzo anno
Unità temporale Secondo semestre
Ore aula 48
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale Unico

Docente ANGELO DI CHIO
Obiettivi ARGOMENTI E FINALITA’ DEL CORSO

L’insegnamento di "Architettura tecnica" é inserito nell'ambito disciplinare dell’architettura e dell’edilizia, ed é volto a completare la formazione degli allievi del corso di laurea di primo livello in ingegneria civile.

Tale diciplina é finalizzata ad impartire le conoscenze generali e specifiche dei principi costruttivi, elementari e complessi, che consentono la realizzabilità degli organismi edilizi; é pertanto basata sull’analisi del sistema edilizio ed i suoi sottosistemi: ambientale e tecnologico alla luce delle esigenze dell’utenza esplicitati in requisiti e valutati in prestazioni degli elememti tecnici che governando la forma costruita.

Il corso si pone come formazione propedeutica al successivo corso di "ARCHITETTURA E PROGETTAZIONE TECNICA" che gli studenti affronteranno nella laure di secondo livello (Laurea Specialistica) in cui gli studenti saranno impegnati in un'esperienza progettuale per un organismo edilizio.

Al fine di integrare le conoscenze teoriche con gli aspetto professionali della progettazione, il corso teorico é affiancato da un corso di esercitazioni che prevede l’analisi ed il reperimento di una unità tecnologica in un cantiere reale per l’edificazione di un organismo edilizio, analizzato e descritto alle opportune scale di rappresentazione significative sia degli aspetti tipologici e funzionali, sia di quelli formali e costruttivi.

Il corso consente l’ottenimento di 6 crediti formativi.
Programma PROGRAMMA PARTICOLAREGGIATO DEL CORSO

FINALITA E CONTENUTI DEL CORSO.
IL CAMPO DI INDAGINE E DI SPERIMENTAZIONE.

Rapporto tra tipologia, architettura e tecnica. Aspetti metodologici dell'analisi e della progettazione architettonica.
1.1. Il processo edilizio: dall'edilizia tradizionale alla industrializzazione dell'edilizia.
Il Sistema Edilizio:
1.1.1. Il SISTEMA AMBIENTALE,
1.1.2. IL SISTEMA TECNOLOGICO.
1.2. Il Sistema “ESIGENZE-REQUISITI-PRESTAZIONI”
1.2.1. L’attributo di QUALITA’
1.3. La razionalità nell’architettura, cenni storici
1.4. I caratteri della disciplina. La componenete analitica: catalogazione e classificazione. La componente progettuale: principi costruttivi.

2. I PRINCIPI COSTRUTTIVI – PRINCIPI DI LAVORAZIONE.

2.1. Tecniche e procedimenti costruttivi in rapporto alla stabilità, all’agibilità, al comfort ambientale, alla fattibilita costruttiva dell’organismo edilizio.
2.2 . Caratteristiche dell'organismo edilizio nel suo complesso dal punto di vista costruttivo.
2.3. L’apparecchiatura costruttiva: elementi di fabbrica, elementi costruttivi.
2.4. Fondamentali PRINCIPI STATICO COSTRUTTIVI.
2.4.1. Gli stati tensionali e i PRINCIPI COSTRUTTIVI ELEMENTARI
2.4.2. I PRINCIPI COSTRUTTIVI COMPLESSI:
2.4.2.1. Il Trilite.
2.4.2.2 L’Arco.
2.4.2.3. Il Telaio.
2.4.2.4. Il Triangolo (reticolo triangolare).
2.4.2.5. Il Cavo teso.
2.5. PRINCIPI DI LAVORAZIONE
2.5.1. I principi di lavorazione elementare:
2.5.1.1. Asportazione.
2.5.1.2. Modellatura diretta.
2.5.1.3. Modellatura indiretta.
2.5.2. I principi di lavorazione complessa:
2.5.2.1. Addizione
2.5.2.2. Stratificazione
2.5.2.3. Orditura e Tessitura
2.5.2.4. Unioni

3. REQUISITI E CARATTERISTICHE GENERALI DELLA STRUTTURA PORTANTE.
3.1. Caratteristiche fondamentali dell’ossatura portante in muratura ordinaria.
3.2. Caratteristiche fondamentali dell’ossatura a scheletro in c.a.
3.3. Caratteristiche dell’ossatura a scheletro in acciaio
3.4. Caratteristiche del terreno in rapporto alle fondazioni.
3.5. Principali tipi di fondazioni.

4. CHIUSURE E PARTIZIONI

4.1. Requisiti e caratteristiche fondamentali delle chiusure orizzontali
4.2. Requisiti e caratteristiche costruttive fondamentali delle chiusure verticali.
4.3. Requisiti e caratteristiche costruttive dei serramenti.
4.4. Requisiti e caratteristiche costruttive delle partizioni interne.
4.5. Requisiti e caratteristiche costruttive degli elementi di comunicazione verticale.
4.5.1. Dimensionamento di rampe e scale.



5. CENNI SULL’INDUSTRIALIZZAZIONE DELL'EDILIZIA.
5.1. Cenni storici sulla evoluzione della organizzazione del processo edilizio, delle tecniche e dei procedimenti costruttivi per l'Industrializzazione.

6. IL PIANO DELLE ESERCITAZIONI.
6.1. Disegno ed estrazione di parti funzionali di una semplice unità edilizia.
6.2. Indagine e ricognizione fotografica di una unità tecnologica.
6.3. Cenni sul disegno tecnico e sull’uso dei sistemi CAD.
6.4. Ricerca individuale sui temi del Risanamento edilizio.

7. LE ATTIVITÀ SEMINARIALI.

Sono previste lezioni seminariali coordinate con altre discipline di anno in anno pianificate in funzione delle disponibilità "esterne"
Testi docente Riferimenti bibliografici essenziali
Di natura generale e storico-critica:
K.Frampton - “Storia dell’Architettura Moderna” - Zanichelli -
Bologna 1982
John Summerson - “Il linguaggio Classico dell’Architettura” -
Piccola Biblioteca Einaudi - Torino 1970
Rudolf Wittkower - “Principi Architettonici Nell”Età
dell’Umanesimo” - Einaudi - Torino 1964
Piero Maria Lugli - “Storia e Cultura della Città Italiana” -
Laterza - Bari 1967
Cesare De Seta - “La Cultura Architettonica in Italia tra le due
Guerre” - Laterza - Bari 1972
Manfredo Tafuri - “L’Architettura dell’Umanesimo” - Laterza -
Bari - 1969
Dizionario Enciclopedico di Architettura e Urbanistica - alle
voci corrispondenti. (a cura di Paolo Portoghesi) -
Leonardo Benevolo - “Le Origini dell’Urbanistica Moderna” -
Laterza - Bari
Gillo Dorfles - “L’Architettura Moderna” - Garzanti - Milano
1972
Di natura generale sul progettare:
Ludovico Quaroni - “Progettare un Edificio. Otto lezioni di
architettura” - Mazzotta - Milano 1977
C.Norberg-Schulz - “Genius Loci” - Electa - Milano 1979
Saverio Muratori - “Da Schinkel ad Asplund. Lezioni di
architettura moderna” - Alinea - Firenze
P.N.Maggi - “Metodi e strumenti di Progettazione Edilizia” -
CLUP - Milano
Di natura generale sugli aspetti tipologici dell’architettura:
Giorgio Grassi - “La Costruzione Logica dell’Architetura” -
Marsilio - Padova - 1967
Carlo Aymonino,Aldo Rossi, G.Fabbri - “Rapporti tra
Morfologia Urbana e Tipologia Edilizia” - Cluva - Venezia
1966
G.Caniggia - “Strutture dello Spazio Antropico” - Uniedit -
Firenze 1980
G.Caniggia, G.C.Maffei - “Composizione Architettonica e
Tipologia Edilizia” - 1° e 2° vol. - Marsilio - Padova
Erogazione tradizionale Si
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale Si
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Allegato
calendario argomenti di lezione (varie) Icona dell'estensione dell'allegato

Elenco dei ricevimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti del docente: Angelo Di Chio
corsi di Architettura Tecnica e di Progetti Edili: durante i mesi di marzo ed aprile 2017 il ricevimento studenti si svolgerà ogni giovedì dalle ore 13,00 alle ore 14,00.
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI