Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page

5 lezioni Da Cézanne a Duchamp: l’invenzione dell’arte contemporanea*

Da Cézanne a Duchamp: l’invenzione dell’arte contemporanea
5 Lezioni sull’Arte Moderna e Contemporanea + 1
a cura del prof. Gianfranco Neri

Il Dipartimento di Architettura e Territorio – dArTe, nell’ambito delle iniziative culturali di Università Aperta 2018, organizza 5 Lezioni sull’Arte Moderna e Contemporanea.
L’iniziativa è finalizzata a colmare una delle maggiori e più frequenti carenze nella formazione di studenti e docenti della scuola italiana. Ignorata perlopiù dai programmi didattici della scuola secondaria e da quelli di formazione universitaria – sia umanistici sia scientifici –, l’arte moderna e contemporanea è ritenuta nella migliore delle ipotesi un sapere aggiuntivo e marginale e non, come accadeva nel passato per l’arte, il compimento e coronamento di ogni percorso formativo. Rivelare che in ogni opera d’arte – quindi, anche in quelle forme che sono a noi più vicine nel tempo – c’è un pensiero profondo sulla condizione umana aiuterà a comprendere, come sostiene il filosofo Edgar Morin, “che abitiamo la terra non solo prosaicamente – ma anche poeticamente, votati all’ammirazione, all’amore e all’estasi. (Poiché è l’Arte che) ci fa comunicare, attraverso il linguaggio, con il mistero che è al di là del dicibile.”


Pertanto, avvicinarsi all’arte moderna e contemporanea non ha soltanto lo scopo di colmare un gap formativo, ma significa soprattutto fornire a ognuno gli strumenti per entrare in sintonia con i flussi più vitali e significativi della spiritualità del nostro tempo.
L’iniziativa, che ha ricevuto il plauso del Sindaco di Reggio, è quindi rivolta non soltanto agli studenti, ai dottorandi e ai docenti della Mediterranea, ma è aperta agli alunni delle scuole superiori, a tutti gli allievi dell’Accademia di Belle Arti, agli iscritti degli ordini professionali degli Architetti e degli Ingegneri, alle associazioni culturali e a tutta la città di Reggio Calabria.


Le lezioni, che avranno cadenza mensile a partire dal 28 febbraio p.v., saranno tenute dal Prof. Christian Marinotti – critico d’arte, docente di Storia dell'arte contemporanea alla Scuola di Architettura, Urbanistica e Ingegneria delle costruzioni del Politecnico di Milano, editore e collezionista – e si articoleranno nell’interpretazione dei nuclei più problematici e rilevanti, nonché delle figure principali che dall’Impressionismo alle tendenze più recenti dell’arte italiana e internazionale, hanno caratterizzato e continuano ad animare la scena culturale e artistica contemporanea.
Dopo la chiusura del ciclo di lezioni, si svolgerà un workshop della durata di 8 ore condotto da un artista che lavorerà, insieme ai partecipanti alle lezioni, all’esecuzione di un’opera/installazione temporanea da realizzare alla Mediterranea.


*Per le date aggiornate consultare: https://goo.gl/34fgVP

Salita Melissari - 89124 Reggio Calabria - CF 80006510806 - Fax 0965 332201 - URP:Indirizzo di posta elettronica dell'ufficio relazioni con il pubblico- PEC:Indirizzo di posta elettronica certificata dell'amministrazione
Feed RSS Facebook Twitter YouTube Google+

PRIVACY - NOTE LEGALI - ELENCO SITI TEMATICI